Mage's craft

crea, sposta, distruggi, blocca, anima! Utilizza la magia iniziando a pensare come un mago. Sentila scorrere dentro di te ed impara a plasmarla scegliendo la tua via
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 MAGIA ALCHEMICA ARIA (Risonanza)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin


Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 09.06.17
Età : 35

MessaggioTitolo: MAGIA ALCHEMICA ARIA (Risonanza)   Mer Ago 23, 2017 5:42 pm

FR1 ARIA

Questa frequenza è in grado di localizzare e mettere in risonanza elementi gassosi. Se inviata neutra localizzerà qualsiasi elemento gassoso di lunghezza simile o superiore a quella dell'elemento (imbottigliato) di riferimento perpendicolare al cerchio magico. Ogni elemento di lunghezza inferiore verrà ignorato mentre, ogni elemento dietro un oggetto localizzato risulterà schermato, come per qualsiasi oggetto dietro una superfice opaca.
Va da se che iniziare una ricerca generica è un'azione sensata solo se ci si trova contro una parete o immersi in un liquido.

FR2 TERRA/ACQUA/ARIA

Se la frequenza sarà differente dalla prima per sostanza avverrà una TRASMUTAZIONE che trasformerà la prima sostanza nella seconda per un tempo limitato. L'energia necessaria per questa trasmutazione dipenderà dalla differenza di peso specifico delle due sostanze e dal volume trasmutato.

FR2 ARIA

Se la frequenza sarà della stessa sostanza ma differente dalla prima per forma, allora si avrà una TRASFORMAZIONE. L'oggetto Bersaglio avrà una modifica della sua forma come se venisse imbottigliato in un contenitore.
Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più piccolo dell'oggetto bersaglio, allora solo la porzione corrispondente a tale volume sarà trasformata.
Es. Oggetto Bersaglio = Gas miscelati in un silos di vetro
Oggetto di Riferimento FR2 = bottiglia da mezzo litro contenente metano.

Risultato: la parte dell'aria colpita da FR2 modificherà la propria forma andando a prendere quella della bottiglia concentrando il metano in quella zona SOLO PER UN VOLUME PARI A QUELLO COMPLESSIVO DEL CONTENITORE lasciando che il resto rimanga sparso.

- SE l'energia data per l'incantesimo fosse superiore a quella necessaria a trasformare una porzione di gas in bottiglietta, allora anche il resto dell'aria (in proporzione all'esubero energetico) si trasformerà prendendo parzialmente/completamente/più volte la forma di bottiglia.
Ogni forma aggiuntiva sarà collegata all'adiacente rimanendo un unico pezzo.

Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più grande dell'oggetto bersaglio e la quantità di energia adeguata al volume dell'Oggetto Bersaglio, allora la trasformazione avverrà per la porzione di Oggetto di riferimento con volume corrispondente a quello dell'oggetto bersaglio.
Es. Oggetto Bersaglio = bottiglia da mezzo litro di aria mista.
Oggetto di Riferimento = bombola d'ossigeno
Risultato: L'ossigeno nella bottiglietta modificherà la propria forma andando a prendere la forma della parte inferiore (per esempio) del gas nell'alambicco per la quantità di liquido disponibile.

Se le pareti del contenitore dell'aria mista ostacolassero l'espansione MA l'impronta dell'Oggetto di riferimento 'coprisse' l'uscita della bottiglia, allora il gas risalirebbe (anche contro la forza di gravità') verso l'apertura, come se fosse risucchiato fuori, e quindi tornerebbe verso il basso per 'adagiarsi' nel suo nuovo contenitore eterico.

Se non vi fosse possibilità per il liquido di uscire dal suo contenitore fisico per adeguarsi a quello magico... sarebbe tanta energia sprecata...

Se l'energia sarà superiore a quella necessaria per la Trasformazione dell'Oggetto Bersaglio, allora avverrà un AUMENTO DI VOLUME (qualcosa di molto simile ad un incantesimo di Creazione).
Prendendo l'Oggetto Bersaglio come punto di riferimento, inizierà a crearsi, a livello etereo, una sagoma matrice dell'Oggetto di riferimento e, quindi, inizierà a crearsi della materia per riempirlo, proprio come per la normale creazione con Modello.
A differenza di quest'ultima, la materia risonante sarà esclusa dal costo di creazione e sarà integrata nella creazione stessa, come se ne avesse fatto sempre parte. (e quindi, a parità di massa, costa di meno in termini di energia magica).

FR 2 SPAZIO (frequenza creazione volume)

Se la frequenza sarà differente dalla prima per forma, allora si avrà una TRASFORMAZIONE. L'oggetto Bersaglio avrà una modifica della sua forma.
Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più piccolo dell'oggetto bersaglio, allora solo la porzione corrispondente a tale volume sarà trasformata.

Es. Oggetto Bersaglio = Bolla (qualsiasi gas)
Oggetto di Riferimento FR2 = bottiglia da mezzo litro (qualsiasi gas)

Risultato: la parte della Bolla colpita da FR2 modificherà la propria forma andando a prendere quella della bottiglia da mezzo litro SOLO PER UN VOLUME PARI A QUELLO COMPLESSIVO DELLA BOTTIGLIA lasciando che il resto mantenga la forma di Bolla.
Durante la trasformazione il liquido potrebbe trovarsi a sfidare la normale legge di gravità. In questo caso esso manterrà la forma che gli è stata data pur mantenendo anche le caratteristiche del fluido stesso (fluidità, vischiosità ecc).

- SE l'energia data per l'incantesimo fosse superiore a quella necessaria a trasformare una porzione di bolla in bottiglietta, allora anche il resto della Bolla (in proporzione all'esubero energetico) si trasformerà prendendo parzialmente/completamente/più volte la forma di bottiglia.
Ogni forma aggiuntiva sarà collegata all'adiacente rimanendo un unico pezzo.

Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più grande dell'oggetto bersaglio e la quantità di energia adeguata al volume dell'Oggetto Bersaglio, allora la trasformazione avverrà per la porzione di Oggetto di riferimento con volume corrispondente a quello dell'oggetto bersaglio.

Es. Oggetto Bersaglio = bottiglia da mezzo litro.(qualsiasi gas)
Oggetto di Riferimento = Bolla. (qualsiasi gas)

Risultato: Il gas nella bottiglietta modificherà la propria forma andando a prendere la forma della parte inferiore (per esempio) del gas nella bolla per la quantità di gas disponibile.

Se le pareti del contenitore del gas ostacolassero l'espansione MA l'impronta dell'Oggetto di riferimento 'coprisse' l'uscita della bottiglia, allora il liquido risalirebbe (anche contro la forza di gravità' verso l'apertura, come se fosse risucchiato fuori, e quindi tornerebbe verso il basso per 'adagiarsi' nel suo nuovo contenitore eterico.

Se non vi fosse possibilità per il fluido di uscire dal suo contenitore fisico per adeguarsi a quello magico... sarebbe tanta energia sprecata...

Se l'energia sarà superiore a quella necessaria per la Trasformazione dell'Oggetto Bersaglio, allora avverrà un AUMENTO DI VOLUME (qualcosa di molto simile ad un incantesimo di Creazione).
Prendendo l'Oggetto Bersaglio come punto di riferimento, inizierà a crearsi, a livello etereo, una sagoma matrice dell'Oggetto di riferimento -che potrà essere di qualsiasi materiale tra le scuole di TERRA, ACQUA, ARIA - e, quindi, inizierà a crearsi della materia per riempirlo, proprio come per la normale creazione con Modello e, trattandosi della classe SPAZIO, questa creazione paleserà la propria natura magica.
A differenza della creazione con Modello, la materia risonante sarà esclusa dal costo di creazione e sarà integrata nella creazione stessa, come se ne avesse fatto sempre parte. (e quindi, a parità di massa, costa di meno in termini di energia magica).

FR 2 SPAZIO (frequenza manipolazione locazione)

Una volta in risonanza, gli atomi che compongono l'oggetto saranno suscettibili a modifica e, se modificati con questa tipologia di frequenza, ecco che inizierebbero ad esistere nel posto dove è sito l'Oggetto bersaglio e nel luogo indicato dalla frequenza spaziale e in nessuno di questi due posti. Questo apparente paradosso farà in modo che tutto quello che dovesse venire in contatto con l'Oggetto Bersaglio con forza sufficiente ad andare anche un solo millimetro oltre la sua superficie si ritroverà nel luogo indicato da FR 2 con la stessa semplicità che avrebbe nell'attraversare una porta aperta.
Il corridoio, o portale, spaziale potrà essere di una lunghezza massima pari ad 1/3 del CARISMA elevato al quadrato. Il costo in termini di Energia magica (oltre a quella già spesa per far risuonare l'oggetto) sarà pari a quello di un normale Teletrasporto.
Per via della natura instabile e paradossale di questo incantesimo, la durata del Portale Dimensionale sarà pari alla durata della Risonanza stessa.
Se, per via della quantità di energia utilizzata per FR 2, l'oggetto dovesse durare di più, la copia dell'oggetto nel punto di destinazione del portale rimarrà come se fosse un costrutto della Classe Spazio (quindi palesemente magico nell'aspetto e somigliante ad una nebbiolina magica).

Altra importante caratteristica dei portali riguarda la direzione degli stessi. Se un corpo entra dall'alto di un portale, uscirà dal basso dell'uscita (se tale direzione è libera al passaggio di un corpo). Se un corpo entra dal lato Nord – verso Sud – di un portale uscirà dal lato Sud dell'uscita (se tale direzione è libera al passaggio di un corpo), ecc.

FR 2 FUOCO

Esattamente come per un semplice incantesimo di creazione Fuoco, anche in questo caso la temperatura dell'Oggetto Bersaglio aumenterà in relazione al proprio Calore Specifico. A differenza di quel normale Incantesimo Fuoco, invece che tendere ad un passaggio di stato o combustione quel fluido aumenterà i suoi livelli critici giungendo a sopportare senza modifiche strutturali, temperature che prima sarebbero state anche potenzialmente dannose. Come ogni altra trasformazione alchemica, questa condizione sarà di durata limitata.

FR 2 FORZA cinetica

Dopo essere stato sottoposto al 'sonar' magico e quindi essere andato in risonanza, l'Oggetto bersaglio ed ogni sua molecola diventano instabili e malleabili. Quando la frequenza di forza cinetica incontrerà tale oggetto invece che dare tale energia all'intero oggetto, a livello macroscopico, darà tale forza cinetica alle singole molecole aumentando così l'agitazione molecolare all'interno della struttura cristallina del solido. Per via di questo particolare effetto la temperatura dell'Oggetto Bersaglio aumenterà come se fosse sottoposto ad un'elevata temperatura o ad un incantesimo di Creazione Fuoco con relativi cambi strutturali come dilatazione del materiale e possibile dilatazione o combustione.

FR 2 FORZA magnetica

Una volta messo in risonanza, l'oggetto bersaglio potrà essere influenzato da energia Forza di tipo magnetico. Questa influenza andrà a ridisporre le cariche elettriche e magiche all'interno di ogni molecola dell'Oggetto Bersaglio rendendole magnetiche nei confronti dell'Elemento prescelto.
A seconda dell'elemento prescelto, proprio come per un normale magnete, vi sarà necessaria una differente quantità di energia magica. Le molecole verranno influenzate un centimetro quadrato alla volta e non sarà possibile aumentare la loro capacità attrattiva fino a che tutte le molecole in risonanza non saranno state modificate. Se l'energia sarà sufficiente a trasmutare le molecole a livello minimo, allora il magnete avrà scarsa efficienza sulla distanza, avendo comunque potere magnetico a contatto. Quando invece l'Oggetto Bersaglio sarà completamente magnetizzato, allora ecco che sarà possibile aumentarne il potere magnetico migliorando le prestazioni dello stesso.

COME PER UN MAGNETE REALE, SE UN LATO DEL MAGNETE è ATTRATTIVO, IL LATO OPPOSTO SARA' REPULSIVO ALL'ELEMENTO SELEZIONATO. L'ORIENTAMENTO DEI POLI MAGNETICI E' A DISCREZIONE DEL MAGO.

Come per il normale magnete magico, se l'energia immessa sarà pari al quadrato dell'energia che sarebbe stata necessaria per ricreare l'elemento attratto (con il volume pari a quello del magnete), gli elementi attratti a lui da ogni direzione verrebbero compattati per un volume complessivo pari a quello del magnete stesso.
Lo spessore dell'elemento attratto originale poi compattato sarà calcolato dividendo tale volume per la superficie di contatto tra l'elemento ed il magnete.
La durata del magnete dipenderà dalla statistica Mente e dai PM utilizzati in FR 2.

Trattandosi di un fluido, esso potrà essere, come ogni fluido, ridistribuito in maniera più o meno capillare. Ogni particella di questo fluido magnetizzato manterrà le proprie caratteristiche magnetiche in base alla quantità di fluido presente nel singolo luogo. (aria compressa vs aria a pressione ambientale).
Al momento della ridistribuzione le cariche magnetiche si ridisporranno con il polo attrattivo nella direzione dela maggior quantità di elemento da attrarre entro la portata del magnete stesso.

FR2 FORZA gravitazionale

Una volta messo in risonanza, l'Oggetto Bersaglio potrà essere influenzato da energia Forza di tipo Gravitazionale. Come per gli incantesimi Semplici, anche in questo caso il Centro Gravitazionale andrà sempre inteso come PUNTIFORME, pertanto, per poter creare tale costrutto 'permanente' non sarà indispensabile mettere in risonanza l'intero Oggetto Bersaglio. Di contro, ogni parte dell'Oggetto Bersaglio che non sarà risonante sarà a sua volta soggetta alla forza gravitazionale posta al suo interno, con la possibilità di deformare l'oggetto stesso.

Nello stesso oggetto sarà possibile creare più di un centro gravitazionale con gli stessi limiti legati alla Statistica MENTE.

Come per il Magnete Permanente, se l'energia immessa genererà una forza gravitazionale enorme gli oggetti attirati saranno compattati in maniera definitiva divenendo, di fatto, altri elementi con un peso specifico maggiore.

Essendo creato all'interno di un fluido, il Centro Gravitazionale attrarrà la materia fino a se, proprio a partire dal fluido nel quale è stato creato (se non vibrante e quindi immune a tale attrazione).

Le cellule non risonanti dell'Oggetto Bersaglio saranno a loro volta soggette a tale forza.
La durata del magnete dipenderà dalla statistica Mente e dai PM utilizzati in FR 2.

FR2 VITA

Anche se la frequenza non sarà della stessa sostanza ma differente dalla prima per forma, allora si avrà una TRASFORMAZIONE. L'oggetto Bersaglio avrà una modifica della sua forma.
Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più piccolo dell'oggetto bersaglio, allora solo la porzione corrispondente a tale volume sarà trasformata.
Es. Oggetto Bersaglio = Aria ambiente
Oggetto di Riferimento FR2 = Mano destra di un uomo adulto
Risultato: la parte dell' Aria colpita da FR2 modificherà la propria forma andando a prendere quella della mano SOLO PER UN VOLUME PARI A QUELLO COMPLESSIVO DELLA MANO lasciando che il resto scorra verso il basso e rimanendo ferma nel posto dove è stata creata.
Durante la trasformazione il liquido potrebbe trovarsi a sfidare la normale legge di gravità. In questo caso esso manterrà la forma che gli è stata data pur mantenendo anche le caratteristiche del fluido stesso (fluidità, vischiosità ecc).

- SE l'energia data per l'incantesimo fosse superiore a quella necessaria a trasformare una porzione d'Aria in Mano, allora anche altra acqua (in proporzione all'esubero energetico) si trasformerà prendendo parzialmente/completamente/più volte la forma di mano.
Ogni forma aggiuntiva sarà collegata all'adiacente rimanendo un unico pezzo.

Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più grande dell'oggetto bersaglio e la quantità di energia adeguata al volume dell'Oggetto Bersaglio, allora la trasformazione avverrà per la porzione di Oggetto di riferimento con volume corrispondente a quello dell'oggetto bersaglio.
Es. Oggetto Bersaglio = CO2.
Oggetto di Riferimento = Testa di Lupo
Risultato: CO2 modificherà la propria forma andando a prendere la forma della parte anteriore (per esempio) della Testa di Lupo fino a che l'anidride carbonica basta (inteso come compatta e non miscelata con altri gas).

Se l'energia sarà superiore a quella necessaria per la Trasformazione dell'Oggetto Bersaglio allora, prima che avvenga un AUMENTO DI VOLUME, si avrà una TRASMUTAZIONE che trasformerà la prima sostanza nella seconda (carne, ossa, tendini, fasce, grasso ecc...) per un tempo limitato. L'energia necessaria per questa trasmutazione dipenderà dalla differenza di peso specifico delle due sostanze e dal volume trasmutato. A trasmutazione completata il soggetto vivente (che si tratti di un'intera creatura o solo di un organo o gruppo di organi) sarà identico ad uno vero. Nel caso della testa di Lupo, questa sarà di aspetto, odore e caratteristiche pari a quella dell'animale e potrà essere animata (con normale incantesimo di Vita) per il periodo pari alla durata dell'incantesimo (si considera solo la durata della trasmutazione).

Se l'effetto della TRASFORMAZIONE e/o TRASMUTAZIONE dovessero finire prima che termini l'effetto di ANIMAZIONE, questo soggetto riprenderebbe la forma originale ma continuando a comportarsi con le caratteristiche dell'animazione.

Nel caso di trasmutazione in un organo, se questo viene impiantato in un organismo vivente potrà svolgere le funzioni dell'organo che esso rappresenta fino a fine incantesimo.

FR2 TEMPO

Come per tutte le altre cose, anche il tempo ha una sua frequenza specifica in continuo cambiamento in ogni oggetto e soggetto esistente. Quando un oggetto viene messo in risonanza, questa frequenza diviene più visibile all'incantatore e da questa può quindi trarre informazioni. Se un oggetto in risonanza viene sottoposto ad una frequenza della classe TEMPO, l'Oggetto bersaglio subirà una possibile ed illusoria trasformazione. A seconda della frequenza che viene utilizzata su di esso, sarà quindi possibile vedere il passato di quell'oggetto o prevederne il presunto corso futuro.

ES. Passato dell'aria di una stanza chiusa.
Messa in risonanza e sottoposta ad una frequenza TEMPO di rallentamento invecchiamento, inizierà a muoversi e ripetere illusoriamente movimenti effettuati nel passato, dal più recente al più antico. Trovando il modo di vedere quest'aria sarà per esempio possibile intuire se, in quel luogo, è passato qualcuno che ha causato tale spostamento d'aria.

ES. Futuro dell'aria in una stanza chiusa.
Messa in risonanza e sottoposta ad una frequenza TEMPO di accelerazione invecchiamento, ecco che inizierà a modificarsi -se in presenza di persone – aumentando la quantità di anidride Carbonica e riducendo, presumibilmente, il livello di ossigeno.
Queste rivelazioni sul futuro saranno basate esclusivamente su forze esistenti nel presente sull'aria.
Se tale incanto, per esempio, fosse lanciato da un oggetto o in assenza di esseri viventi, le modifiche dell'aria riguarderebbero solamente oggetti di possibile movimento nella stanza.

FR2 VUOTO distruzione ARIA

Se la frequenza sarà uguale alla prima per sostanza ma differente per fase allora le cellule e gli atomi che compongono l'Oggetto Bersaglio inizieranno ad essere 'svuotate' della loro energia lasciando al loro posto un'impronta eterea come quella creata da un incantesimo di Aumento di Volume. Tale impronta non sarà in grado di interagire fisicamente con nulla se non con eventuale altre frequenze magiche con la possibilità di essere ricreata, trasmutata o trasformata.

Esattamente come per gli incantesimi di Distruzione, l'energia ottenuta da quest'incantesimo potrà essere Recuperata dall'incantatore.

A differenza di tale incantesimo Semplice, in questo caso la materia non sarà distrutta in maniera definitiva ma tenderà a recuperare spontaneamente dall'ambiente l'energia magica ad essa necessaria per ricostituirsi. Piano piano riprenderà quindi consistenza ridivenendo gas e, a differenza di liquidi e solidi, riprendendo da subito le proprie caratteristiche. Tale recupero energetico e relativa ricreazione avrà una velocità 10 volte inferiore a quella che fu necessaria per la Distruzione Apparente.

Se l'effetto di risonanza dovesse finire prima che il reintegro della materia sia completo, l'impronta energetica rimarrà al suo posto – pronto per essere riempito – per un tempo simile a quello della distruzione apparente.

Un ulteriore sollecitazione con la stessa FR1 entro questo limite di tempo farà riprendere il normale processo di ricreazione.

Se alcuni ostacoli fossero posti nell'impronta eterea dell'Aria modificata, essi verranno espulsi mano a mano che l'aria riprende concretezza.
Se non fosse possibile espellere questi ostacoli, allora il materiale ricreato si troverà ad avere una densità maggiore rispetto all'Oggetto Bersaglio, proprio come accade per gli incantesimi di Creazione con Modello.

FR2 VUOTO distruzione FUOCO

Esattamente come per un semplice incantesimo di distruzione Fuoco, anche in questo caso la temperatura dell'Oggetto Bersaglio diminuirà in relazione al proprio Calore Specifico. A differenza di quel normale Incantesimo Fuoco, invece che tendere ad un passaggio di stato (da gas a liquido a solido) quel corpo aumenterà i suoi livelli critici giungendo a sopportare senza modifiche strutturali, temperature che prima sarebbero state anche potenzialmente dannose. Come ogni altra trasformazione alchemica, questa condizione sarà di durata limitata.

Esattamente come per gli incantesimi di Distruzione, l'energia ottenuta da quest'incantesimo potrà essere Recuperata dall'incantatore.

FR2 distruzione SPAZIO (fr riduzione Volume)

Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più piccolo dell'oggetto bersaglio, allora la parte risonante dell'Oggetto Bersaglio – come per l'omonimo incantesimo semplice – perderà energia tra gli atomi dell'Oggetto Bersaglio comprimendolo, lasciandone intatte le caratteristiche fisiche e chimiche.

Esattamente come per gli incantesimi di Distruzione, l'energia ottenuta da quest'incantesimo potrà essere Recuperata dall'incantatore.

Es. Oggetto Bersaglio = Bolla (qualsiasi gas)
Oggetto di Riferimento FR2 = bottiglia da mezzo litro (qualsiasi gas)

Risultato: la Bolla colpita da FR2 modificherà la propria forma andando a prendere quella della bottiglia.

- SE l'energia data per l'incantesimo fosse superiore a quella necessaria a trasformare la Bolla in bottiglia, allora la riduzione di volume proseguirà come se fosse un incantesimo semplice.
La differenza tra quest'incantesimo alchemico e quello semplice sta nella redistribuzione della massa totala nella nuova forma, senza frammentazione dell'Oggetto Bersaglio.

Se l'Oggetto di Riferimento FR2 sarà più grande dell'oggetto bersaglio ma con almeno una delle dimensioni inferiori a quelle dell'Oggetto Bersaglio, allora l'oggetto perderà volume solo per quella dimensione

Es. Oggetto Bersaglio = bottiglia (qualsiasi gas)
Oggetto di Riferimento = tubo (qualsiasi materiale)
Risultato: La bottiglia modificherà la propria forma 'schiacciandosi', mantenendo quindi la stessa altezza, ma perdendo di profondità e larghezza

Se l'energia sarà superiore a quella necessaria per la Trasformazione dell'Oggetto Bersaglio, allora la riduzione di volume proseguirà come se fosse un incantesimo semplice fino a raggiungere la piattezza quasi assoluta senza però perdere o aumentare di vischiosità ne di fluidità.

Esattamente come per gli incantesimi di Distruzione, l'energia ottenuta da quest'incantesimo potrà essere Recuperata dall'incantatore.

FR2 FORZA STATICA

Dopo essere stato sottoposto al 'sonar' magico e quindi essere andato in risonanza, l'Oggetto bersaglio ed ogni sua molecola diventano instabili e malleabili. Quando la frequenza di forza statica incontrerà tale oggetto invece che bloccare tale energia all'intero oggetto, a livello macroscopico, bloccherà o ridurrà tale forza cinetica alle singole molecole riducendo così l'agitazione molecolare all'interno della struttura del gas. Per via di questo particolare effetto la temperatura dell'Oggetto Bersaglio diminuirà come se fosse sottoposto ad una bassissima temperatura o ad un incantesimo di Distruzione Fuoco con relativi cambi strutturali come la liquefazione e la solidificazione

FR2 IMPERMEABILITÀ

Quando le particelle dell'Oggetto Bersaglio saranno modificabili per via della Risonanza Magica, un'interazione con la frequenza di Demanipolazione atta a dare impermeabilità alla magia renderà, per un periodo di tempo proporzionale all'energia di FR2 e della massa dell'Oggetto Bersaglio, l'oggetto meno incline a subire modifiche di tipo magico o alchemico.
Se l'energia FR2 sarà pari o superiore a quella che sarebbe necessaria per ricreare l'Oggetto Bersaglio, esso diverrà completamente immune agli incantesimi fino a fine incantesimo.

In questo caso l'impermeabilità renderà l'Oggetto Bersaglio un superconduttore di energia magica. L'energia invece che aggirarlo o annullarsi contro di esso gli scorrerà attraverso giungendo dalla parte opposta con una riduzione di forza pari 100 – la percentuale di impermeabilizzazione (minimo 0).

Nel caso di oggetti completamente immuni essi favoriranno incantesimi a distanza dato che, lo spazio da loro occupato andrà sottratto allo spazio totale da coprire con l'incantesimo.
Trattandosi di un fluido, esso portà essere ridistribuito andando così a creare dei possibili circuiti superconduttivi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://magescraft.forumattivo.com
 
MAGIA ALCHEMICA ARIA (Risonanza)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Filtri di aspirazione dell'aria
» LA LEGGENDA DELLA FIGLIA DELL'ARIA
» VARI TIPI DI MAGIA E RITUALI MAGICI
» PROGETTO ARIA
» Angeli e magia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Mage's craft :: La tua prima categoria :: Regolamento-
Andare verso: